Whiskey Myers: Whiskey Myers

I Whiskey Myers si sono formati nel 2007 e hanno pubblicato il loro primo album nel 2008. La band ha goduto di una improvvisa popolarità in USA quando le loro canzoni sono state presentate nella serie TV Yellowstone di Kevin Costner. Questo è il loro quinto disco in studio. Ho sempre amato la capacità di Whiskey Myers di raccontare storie con le loro canzoni ma nello stesso tempo riuscendo sempre a rimanere fedeli ad un suono classico. La musica country è cambiata tanto nell’ultimo decennio, rap, pop, elettronica sono diventati elementi imprescindibili per tanti artisti per poter scalare le classifiche ed entrare nelle programmazioni radiofoniche, ma Cody Cannon e i suoi si distaccano dalla massa e stimo davvero chi come loro combatte e continua a rimanere duro e puro. Bitch mette nero du bianco il loro punto di vista: “Stanco della radio, gli stessi vecchi testi, show tutto fumo, questo è il paese che tutti conosciamo, tailgates e strade secondarie, la solita merda in giorni diversi, non è mai cambiato nulla, vorrei che tu sappia che sei ancora una cagna nel mio libro”. Country. Americana ma soprattutto tanto Southern Rock,  non c’è niente di meglio quando l’inverno si avvicina e abbiamo bisogno di aumentare la circolazione sanguigna per riscaldarci. Whiskey Myers mi esaltano, mi fanno tenere il ritmo, mi fanno pensare… confido che i  ragazzi continuino a rimanere fedeli al loro suono, fortunatamente per noi non sembra che abbiano intenzione di seguire le orme di «altri» svendutisi vergognosamente al dio denaro, sono seriamente intenzionati a sventolare la gloriosa bandiera del southern-rock!

Sabato 5 Ottobre 2019

PLAYLIST
Devil You Know – Drew Fish Band
Bench Seat Revival (Radio Version) – Drew Moreland
Holy Rollers – Coyote Brother
Set Me Free – Jaywalkers
Looking for the Bridge – Chris Jones & The Night Drivers
Whiskey Courage – Sammy Steele Band
Room of Love – Wooden Dinosaur
Been Away – The North & South Dakotas
John Hardy – Hillside Rounders
Comin’ Home – Dirty Grass Soul

Chris Jones and The Flycatchers: Songs for red

Tanta americana, un pizzico di rock’n’roll e una buona dose di songwriting. Questa è la semplice ricetta proposta da Chris Jones and The Flycatchers, band dell’Oklahoma che ha appena rilasciato il suo debut album dal titolo Songs for red. Chris è cresciuto in una famiglia di musicisti, la scelta più difficile è stata quella di abbandonare la batteria per dedicarsi, negli anni del college, alla chitarra, strumento con il quale ha scritto le sue canzoni per eseguire le quali ha dovuto inventarsi e costruirsi un gruppo tutto nuovo, The Flycatchers. La differenza tra Songs for red e le altre decine di dischi simili è che suona maledettamente bene, l’album scorre liscio, senza forzature alternando ballate, pezzi più tirati e accenni di country con assonanze di Ryan Adams e The Wallflowers. 10 canzoni scritte come si deve con tutto il rispetto e l’amore per la musica, alla ricerca di quel suono perfetto ed equilibrato che rende l’ascolto più che mai piacevole. La musica non è razionalità, come l’amore e l’amicizia è fatta di sensazioni, è un fatto di pancia… e la mia mi dice che Songs for red è un amico sul quale posso contare.

Venerdì 4 Ottobre 2019

PLAYLIST
Take You Home Tonight – Aaron Watson
Born to Die – Curtis Grimes
The Right Place – Zane Williams
The Finer Things – Holly Tucker
My Heart – Saints Eleven
Good Intentions – Tanner Sparks
All About Lovin’ – Josh Ward
Mirror, Mirror – Randall King
No Back Seat Betty – Jenn Ford
Guadalupe Days (feat. Cody Canada) – Gary P. Nunn

Giovedì 3 Ottobre 2019

PLAYLIST
Ride Me Down Easy – Jeremy Lynn Woodall and the Grinders
HouseThe Is A Rockin’ – Stevie Ray Vaughan
Shoulda Been Done – Kieran Kane & Rayna Gellert
Cinnamon Shore – Mark McKinney
This Land Is Your Land – Woody Guthrie
John’s Camaro – Aaron Einhouse
Old Photographs – Gregory Page
Long Road to Nowhere – Micky & The Motorcars
Shine Out – Kody West
Old School – Flatland Cavalry

Eric Woodring: Jackson County Line

Eric Woodring è texano, nato a Lubbock, dopo la laurea si è stabilito a New Braunfels dove ha cominciato a comporre musica, Ttrovato lavoro ad Austin si è trasferito lì dove, grazie anche a  Ron Flynt, produttore e ingegnere musicale, nel 2004 ha registrato il suo primo album intitolato Lifemiles. Nel 2006 si stabilisce definitivamente a Huston, dove incomincia a collaborare con Thurmond  insieme al quale forma i The Recollection, con un repertorio di canzoni originali ispirate alla tradizione del bluegrass, un progetto musicale fedele al 100% alle sue radici Texane. Nel  2019 ha pubblicando album sia come solista che con The Recollection. Il con suo è un country tradizionale suonato e cantato maledettamente bene, la semplicità della costruzione delle canzoni e dei testi è disarmante. Fiddle e chitarra sono, insieme alla voce, i protagonisti musicali principali del suo ultimo album Jackson County Line. La bellezza della musica folk è a mio avviso tutta dentro la semplicità, ascoltare un disco come questo è come trovarsi al caldo avvolti da una soffice coperta, è come un tenero abbraccio, è odore di caffè appena fatto, di pane appena sfornato o di erba appena tagliata, evoca sensazioni, profumi e ricordi che mi porto dentro fin da piccolo. Sono 10 canzoni che mi aiutano a staccare la spina, a riscoprire che alla fine dei conti ci basta poco per stare bene… una chitarra, un violino e un abbraccio delle persone care. Per chi ama i due generi questo Jackson County Line è un disco da consumare!

Mercoledì 2 Ottobre 2019

PLAYLIST
Do What You Please – The Barefoot Movement
A Higher Place – Tom Petty
I Will Not Be Afraid – Caroline Rose
America This, America That – The Cerny Brothers
Bareback Jack – Chris LeDoux
I Don’t Like You or Your Band – Kate Rhudy
Nothing On Me – Chris Knight
Look At Miss Ohio – Gillian Welch
Draft Daughter’s Blues a.k.a. Ootischenia – The Be Good Tanyas